Riccardo Luna bussó: “Cambiamo tutto!”

Cambiamo tutto

La top five dei luoghi comuni negli ultimi anni ha visto con prepotenza la scalata di espressioni come: “C’è crisi”, “Non c’e lavoro”, ” Poveri i giovani, non hanno futuro”, ” Non andranno mai in Pensione”, “Povera Italia” e lascio a voi completare la serie.. Tutta questa negatività è scontato che non porti da nessuna parte ma non è altrettanto scontata la presenza di ottimismo, di persone che hanno idee e sogni e riescono a realizzarli, o almeno ci provano, anche in Italia. Per chi ha voglia di un pò di sano ottimismo consiglio vivamente la lettura del nuovo libro di Riccardo Luna che ci offre una buona sintesi di come la tecnologia e in particolar modo la rete possa cambiare i paradigmi, creare lavoro o aiutare chi è in difficoltà. Ma tutto ciò solo se si è disposti con ottimismo e tenacia a provarci, ad innovare, a fare le cose in modo diverso, migliore facendo tesoro di eventuali insuccessi!

Sia che si tratti di bit o di atomi un cambiamento é in corso d’opera o é giá stato portato a termine. Chiunque nel mondo d’oggi può realizzare un’idea e produrla su scala mondiale senza nemmeno il bisogno di spostarsi da casa o quasi e anche in Italia tutto ciò è possibile, malgrado gli intoppi burocratici. Se qualcuno però si immagina un libro guida su come fare soldi facili o realizzare l’idea milionaria della vita è totalmente fuori strada. Come dice il buon Riccardo le invenzioni milionarie alla Mark Zuckerberg ci sono sempre state e sempre ci saranno. I lettori ai quali Luna si rivolge non sono però i genietti dall’idea milionaria bensi tutti gli altri, coloro che assieme nel loro piccolo possono cambiare e migliorare molto!

Non a caso la definizione di Internet utilizzata nelle sue è pagine è concisa ed essenziale: Partecipazione, Trasparenza e Collaborazione. Solo così è possibile imparare, conoscere, cambiare e creare. Di esempi concreti ne avrete fin troppi leggendo il libro. Sia che si parli di politica, istruzione o scienza la tecnologia ed in particolar modo la rete Internet ha permesso di cambiare le cose facendo emergere realtà o idee che altrimenti avrebbero avuto poco spazio e poca considerazione. Ciò è successo perchè la rete Internet non è altro che una rete di persone, anzi la più grande rete di persone di cui facciamo parte tutti. E chi non ne fa parte perchè sostiene fermamente di non averne bisogno perchè troppo complessa o inutile evidentemente non sa cosa si perde o probabilmente preferisce perdere la possibilità di “cambiare tutto!”. Come Chris Anderson scrive nel suo libro Makers “i computer amplificano il potenziale umano” e mi sento di aggiungere anche piuttosto banalmente che le reti di computer lo elevano a potenza!

Riccardo Luna ha lanciato il suo “toc toc”.. ora sta a voi aprire quella porta!

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: