Archivio mensile:febbraio 2013

Tariffe dati care all’estero? Ci pensa Handy!

Schermata 2013-02-25 alle 21.30.40

Si chiama Handy e nasce ad Hong Kong la società che propone il singolare modello di business basato sul noleggio di smartphone. Qualcuno di voi potrà pensare ma cosa me ne faccio di uno smartphone a noleggio? Continua a leggere

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , ,

Strumenti musicali “homemade”!

Progetto 7 Arduino Starter kit

Continua il mio avvicinamento all’interno del mondo Arduino e dopo qualche progettino didattico incluso nella guida fornita con lo starter kit sono arrivato al settimo progetto che permette di realizzare un vero e proprio strumento musicale. Di certo non sono pronto per fornire gli strumenti ai musicisti della Scala di Milano, ma qualche base in più su come smanettare creando suoni attraverso i circuiti elettronici posso dire di averla appresa. Vediamo di condividere tutto ciò cercando di semplificare il tutto per chi come me è alle prime battute.. Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Onavo Extend & Onavo Count! Ottimizza il tuo piano dati!

E’ da un pò di tempo che utilizzo questa coppia di app marchiate Onavo e devo dire che i risultati promessi dagli sviluppatori sono garantiti! Vediamo come funzionano queste due app disponibili per dispositivi iOs e Android

Continua a leggere

Contrassegnato da tag , , , , , , , , ,

Ebook vs Carta Stampata.. Non solo una questione di prezzo!

Foto 2013-02-16 04.16.38 PM
La domanda è una di quelle che ormai girano da diversi anni! Al contrario di altri settori però uno di quelli che deve ancora morire è quello dei libri in carta stampata! Ma perchè?
Forse il processo è molto più lento rispetto a quello che ha portato il vinile ad essere “sostituito” dall’mp3 ma la sostanza non cambia e malgrado qualcuno sostenga che il libro non verrà mai soppiantato dall’ebook secondo me è solo questione di tempo…
Contrassegnato da tag , , , ,

Tieni traccia dei tuoi “Moves”

storyline-uk

Qualche giorno fa mi sono imbattuto per caso in un’app per iPhone dal nome Moves. L’idea è quella di tenere traccia di tutti i nostri spostamenti giornalieri per darci un idea di quanto movimento facciamo ogni giorno indicandoci quanti passi, quanti metri e quanti minuti dedichiamo ad ogni spostamento che sia camminando, correndo, utilizzando la bicicletta o altro mezzo di trasporto. La cosa può essere utile per tener traccia della nostra pigrizia che ci porta a prendere un mezzo di trasporto per ogni piccolo spostamento anzichè optare per un pò di sano movimento che di certo non guasta. L’idea è ispirata al prodotto Nike Fuel solamente che in questo caso anzichè il braccialetto da tenere al polso dobbiamo tenere il nostro iPhone in tasca come suggerito dall’icona dell’app.

I vincoli sono ovviamente quelli di una connessione ad internet e gps attivi e quello di sacrificare un pò la batteria. Forse un pò tanto visto il fatto che dalle 7 di mattina il primo giorno di utilizzo mi sono ritrovato alle ore 14 ad avere  il 20 % di batteria residua. Il tutto viene tracciato in modo assolutamente automatico. Non dobbiamo fare nulla se non quello di rinominare i luoghi per avere una timeline più particolareggiata ed ordinata. Moves è scaricabile direttamente dall’app store ed è gratuita, l’unico prezzo è il consumo di batteria; come consigliano sul sito ufficiale è d’obbligo quindi lasciarlo in carica durante tutta la notte.

Contrassegnato da tag , , ,